Il latte materno è una miniera di staminali per il bambino

Il latte materno è una miniera di staminali per il bambino

Il latte materno è una miniera per la salute del bambino, capace di fornire al suo organismo varietà di cellule staminali necessarie per una crescita in salute.

A sostenerlo una ricerca del dottor Mark Cregan, direttore del Swiss healthcare e della Medela baby equipment company (un’azienda che produce accessori per l’allattamento al seno), pubblicata
dal quotidiano “Indipendent”.

Il dottor Cregan spiega come abbia scoperto l’esistenza di 3 tipi di cellule staminali, deputate alla formazione di ossa e muscoli del neonato. Inoltre, test successivi hanno evidenziato come
“Il latte materno sia il solo tessuto adulto dove più di un tipo di cellule staminali è stato scoperto. Questo è molto singolare e ha grandi implicazioni riguardo
l’impressionante bioattività del latte materno e i conseguenti benefici per il neonato allattato al seno. Vi è una risorsa abbondante di cellule staminali tessuto-specifiche nel
latte materno, le quali sono prontamente disponibili e da una non-invasiva e completamente etica fonte” spiega il dottor Cregan.

Partendo da tali dati, la squadra di scienziati ha compiuto prove in laboratorio su modelli animali (madri che allattavano i cuccioli) scoprendo come le staminali presenti nel latte
sopravvivessero alla digestione e “lavorassero” sull’organismo del bambino.

Per Cregan ed i suoi collaboratori, tale processo avviene anche per gli esseri umani. Un motivo in più, concludono, per consigliare l’allattamento al seno.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento