Il latte, bevanda amata dagli europei da 7500 anni

Il latte, bevanda amata dagli europei da 7500 anni

Mucche, capre e pecore (a seconda della regione e dello sviluppo dell’economia) forniscono latte agli abitanti dell’ Europa da circa 7500 anni.

A sostenerlo, una ricerca dell’University College London (UCL), pubblicata da “PLoS Computational Biology”.

Gli scienziati sostengono che tale bevanda sia stata gustata inizialmente dalle popolazioni dei Balcani e del Centro Europa, le prime a possedere la modifica del DNA che permetteva di digerire
il lattosio senza ammalarsi. Con queste affermazioni, l’UCL contesta studi precedenti, che avevano identificato i primi bevitori di latte negli abitanti dei Paesi settentrionali, bisognosi
d’integrare la loro dieta con un supplemento di vitamina B.

Spiega spiega Mark Thomas, della UCL Genetics, Evolution and Environment: “La maggior parte degli adulti di tutto il mondo non producono l’enzima lattasi, e quindi non sono in grado di digerire
il lattosio, lo zucchero del latte. Tuttavia, la maggioranza degli europei continua a produrre questo enzima per tutta la vita, caratteristica nota come `persistenza di lattasi`. In Europa, in
particolare, una singola variante genetica è fortemente associata alla persistenza di lattasi e sembra aver dato alle persone un grande vantaggio di sopravvivenza”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento