I trent'anni della Cia: il messaggio augurale del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

“La vostra organizzazione, per la sua storia, è in grado di dare un apporto significativo per la valorizzazione dell’impresa e delle forme volontarie di cooperazione e associazione, per
l’integrazione con gli altri settori produttivi e per lo sviluppo dell’innovazione e della presenza sui mercati”.

E’ questo uno dei passaggi del messaggio augurale inviato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano alla Cia-Confederazione italiana agricoltori in occasione della celebrazione dei
trent’anni della sua storia, svoltasi oggi a Roma nella Sala Protomoteca del Campidoglio.

Nel suo messaggio, il Capo dello Stato ha sottolineato che “oggi, in un quadro economico caratterizzato da nuove sfide, la Confederazione italiana agricoltori è chiamata a contribuire,
insieme alle altre organizzazioni rappresentative del settore, alla crescita di un’agricoltura moderna, in grado di assicurare occupazione e redditi adeguati, partecipando fattivamente ad un
processo di sviluppo dell’economia nazionale coerente con le esigenze di tutela dell’ambiente e delle specificità dei territori”.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha evidenziato, nel suo messaggi la certezza “che su tali tematiche, cruciali per l’agricoltura italiana, i dirigenti e gli associati della
Confederazione italiana agricoltori continueranno nell’impegno testimoniato da una trentennale esperienza”.
Il Capo dello Stato ha concluso formulando alla Cia “i più sentiti voti augurali nel pieno successo delle manifestazioni celebrative”.

Leggi Anche
Scrivi un commento