Grande successo per la Fiera dell'Acqua organizzata da Ato2

Biella – C’erano 1243 bambini delle elementari, 150 insegnanti, 120 ragazzi delle superiori, 30 animatori specializzati in campo ambientale, 25 stand informativi istituzionali, questi
i numeri della Fiera dell’acqua che per la prima volta in Piemonte ha riunito a Caresanablot, giovedì 8 maggio, le scuole vercellesi, biellesi e casalesi che quest’anno hanno aderito al
progetto didattico di educazione ambientale promosso dall’Autorità d’ambito 2 «Acquarellando 2008/AcquaAmbiente».

Tema del progetto, la risorsa acqua legata al proprio territorio, da scoprire con giochi e lezioni in classe per imparare a tutelarla, risparmiarla e conservarla per le generazioni future. Per
la Provincia di Biella c’era l’assessore all’ambiente Davide Bazzini, «soddisfatto di questo modo nuovo per creare sinergie fra tutti gli organismi che in modo diverso si occupano del
bene acqua, senza contare che è molto bello vedere interagire in modo attivo bambini, ragazzi, insegnati e istituzioni intorno a un tema imprescindibile per il nostro presente e
soprattutto per il nostro futuro».

È stata l’occasione per giocare ma anche per riflettere. I numerosi stand presentavano infatti l’acqua sotto tutte le sue forme, come risorsa ambientale, come protagonista del ciclo
idrico integrato oppure come fonte di solidarietà, con spazi organizzati da associazioni di volontariato che aiutano a migliorare le condizioni di vita dei bambini del terzo mondo. Ma
anche acqua come alimentazione e salute, con un punto informativo del Comune di Casale dove i dietologi dell’Asl hanno spiegato agli insegnanti l’importanza di una alimentazione corretta nelle
mense scolastiche. E poi giochi didattici legati all’educazione ambientale, dimostrazioni dei vigili del fuoco e protezione civile in caso di emergenza, laboratori per insegnare ai piccoli
l’importanza dell’acqua in agricoltura.

La giornata è stata animata dall’Equipe Arc-en-Ciel, coadiuvata da 80 studenti delle scuole superiori di Vercelli. Una classe dell’Iti Quintino Sella di Biella ha presentato il progetto
Tvb (Ti voglio bere).

Leggi Anche
Scrivi un commento