Gran Bretagna, birra usata per riscaldare le case

Gran Bretagna, birra usata per riscaldare le case

Usare la birra (o meglio, gli scarti riciclati della lavorazione) per riscaldare abitazioni, o addirittura per alimentare automobili.

Questo il progetto messo in piedi a Southwold (Inghilterra meridionale) dalla brasserie Adnams in collaborazione con British Gas.
In base alla prime misurazioni, sono necessarie 600 pinte (più di 300 litri) di birra per produrre biogas bastante ad un solo appartamento. Nonostante questo, l’obiettivo finale guarda
avanti e parla di 4.8 milioni di kilowattora all’anno (sufficienti per 235 famiglie) o far percorrere alle auto oltre 6 milioni di chilometri.

Soddisfazione da parte delle autorità della Gran Bretagna. Il segretario di Stato ai mutamenti climatici, Greg Barker, ha ricordato come “Si tratta di un’eccellente settimana per il
progresso realizzato nell’energia rinnovabile”; oltre all’iniziativa di Southwold, nell’Oxfordshire è stata lanciata una fabbrica di trasformazione di acque reflue in biogas.

FONTE: “Adnams’ brewing waste produces biogas for national grid”, BBC NEWS, 08/10/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento