Gli immigrati che cercano lavoro in Italia devono essere rispettati e trattati con dignità

Gli immigrati che cercano lavoro in Italia devono essere rispettati e trattati con dignità

Roma – “Serve un’etichetta etica sui prodotti agroalimentari”. Lo dice ai microfoni di CNRmedia – informa una nota – commentando i fatti di Rosarno, il ministro delle politiche agricole
Luca Zaia.   

“Come quando si va a compare una T-shirt – dichiara il ministro -, si cerca l’etichetta che certifichi che non è stata prodotta con lo sfruttamento del lavoro minorile o, come quando si
compra un prodotto finanziario, si può chiedere la garanzia che non ci siano speculazioni sulla filiera alimentare, serve anche un’etichetta per i cibi, e penso soprattutto a quelli
agricoli”.  

“Penso che la certificazione etica – conclude Zaia – sul cibo potrebbe davvero aiutare. Darebbe la possibilità ai consumatori che i prodotti che si vogliono acquistare non provengano da
situazioni di sfruttamento”.

“Il ministro Zaia dice che serve un’etichetta etica sui prodotti agroalimentari ma cosa intende fare per sconfiggere la piaga del lavoro nero e della clandestinità all’origine dei fatti di
Rosarno?”. La domanda giunge da Nicodemo Oliverio, capogruppo del Pd in Commisione agricoltura di Montecitorio.  

“Siamo ormai purtroppo abituati alla retorica demagogica di questo governo – continua Oliverio – ma i cittadini chiedono fatti: perché, ad esempio, il ministro non smette di dedicare tutte
le sue energie e le risorse del suo ministero alle quote latte, che hanno riguardato pochi allevatori leghisti, e non si occupa dell’illegalità del lavoro nelle campagne? Non si può
liquidare il buco nero del lavoro illegale, in alcune zone del paese motore dell’economia soprattutto agricola, con proposte accattivanti ma piuttosto vaghe”.   

“Inoltre – conclude Oliverio -, il ministro Zaia si è già speso a parole sulle etichettature dei prodotti alimentari ma in parlamento, dopo un lungo ed estenuante balletto, ancora
non si riesce ad approvare neanche una legge”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento