Gli alcolici aumentano il rischio di lesioni al seno per le giovani donne

Gli alcolici aumentano il rischio di lesioni al seno per le giovani donne

Le giovani donne e le adolescenti che bevono alcolici sono più vulnerabili alle lesioni benigne al seno, patologia apripista per la comparsa di tumori.

Questa la tesi di una ricerca della Washington University School of Medicine di St. Luis e della Harvard University, diretta dal dottor Graham Colditz e pubblicata su “Pediatrics”.

Il dottor Colditz e colleghi hanno preso in esame i dati di circa 7.000 ragazze (9-15 anni d’età), residenti negli USA e seguite dal 1996 al 2007. L’analisi ha evidenziato come le
giovani che dichiaravano di bere alcol tutti i giorni mostravano una frequenza di lesioni benigne al seno 5,5 volte più’ alta di quelle astemie o che bevevano solo una volta alla
settimana.

Situazione diversa per quelle che consumavano moderatamente (3-5 volte a settimana), con il rischio aumentato “solo” di 3 volte. Inoltre, gli scienziati spiegano come valga anche il legame
inverso: e ragazze che nel periodo di tempo considerato hanno avuto una diagnosi di lesioni benigne in media bevevano molto di più’ delle altre.

Conclude allora il dottor Colditz: “Che l’alcol sia un fattore di rischio nelle donne adulte era già’ noto ma molte iniziano a bere già’ in adolescenza, proprio quando il tessuto
del seno e’ in rapida formazione, quindi volevamo capire se l’alcol può’ essere un fattore di rischio anche a questa eta’, e i risultati l’hanno confermato”.

Fonte: Graham A. Colditz et al., “Prospective Study of Adolescent Alcohol Consumption and Risk of Benign Breast Disease in Young Women” Pediatrics 2010, doi:10.1542/peds.2009-234

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento