Giustizia: pronti i decreti attuativi per la mediazione civile

Giustizia: pronti i decreti attuativi per la mediazione civile

Venerdì mattina 23 ottobre c.m. o al massimo il prossimo consiglio dei Ministri se, dovesse saltare questa data,   il Ministro della Giustizia ANGELINO ALFANO –
puntuale come sempre,  agli appuntamenti importanti  – ancora prima della scadenza dei sei mesi previsti – presenterà il decreto attuativo della delega  ricevuta dal
Parlamento per la MEDIAZIONE CIVILE,  che “ci porterà  oltre il confino del puro contenzioso”.

Dunque, secondo il Ministro Alfano,  facendo tacere una volta  e per sempre gli scettici  che non hanno mai creduto che l’unico sistema deflazionistico dell’attuale carico di
cause civili pendenti si può deflazionare solo attraverso la Conciliazione extragiudiziale.  L’idea del Ministro e del Governo è semplice ed efficace “non tutto 
e non sempre va portato in tribunale, per deflazionare il carico giudiziario e, con esso, l’indebitamento dello Stato nei confronti dei cittadini per il carico stesso”.

Soddisfatto il presidente dell’A.N.P.A.R. (Associazione Nazionale  della Conciliazione & Arbitrato), dott. GIOVANNI PECORARO,finalmente opportunità concrete 
di lavoro che tutti quelli che frequentando  corsi per conciliatori specializzati si  trovano  da Venerdì già pronti  per dirimere le controversie in MATERIA
CIVILE E COMMERCIALE attraverso la conciliazione professionalizzata, amministrata da Organismi di Conciliazione sotto sorveglianza del Ministero della Giustizia.

Leggi Anche
Scrivi un commento