Frittata record con 2.331.907 uova sequestrate nel 2017 –

Frittata record con  2.331.907 uova sequestrate nel 2017 –

5 agosto 2017

Lo dicono i Carabinieri:
L’attività nel comparto avicolo, a tutela del settore e dei cittadini, nel corso del corrente anno ha portato al sequestro di 2.331.907 uova.

Non so se bisogna essere contenti per l’attenta vigilanza di chi è preposto a tutelare la salute del cittadino, oppure arrabbiarsi ancora di più per i tanti, troppi, furbetti che se ne fregano delle norme, della nostra salute e pensano solo ed unicamente ai loro interessi.

La lungaggine dei procedimenti legali nel caso vengano presi con le mani nel sacco, l’entità delle pene (quasi sempre di tipo amministrative … pagabili a “babbo morto”Legge Italiana) ma soprattutto la NON certezza delle pene… permettono ai furbetti di agire indisturbati… rischiando ben poco. Nemmeno la gogna mediatica!

Stavolta si parla di uova, l’ultimo sequestro è di 209.000 (contestate* sanzioni per 7.500 euro), nel 2017 sono già 2.331.907 .

*Contestate, ma prima che diventino esecutive (forse) passano anni…

        …  poi l’entità della pena non è certamente un deterrente…

Una domanda che mi pongo spesso, alla quale mai nessuno ha dato una risposta eloquente, e soprattutto mai una prova: che fine fanno le merci alimentari sequestrate?

Non si sa.

E nemmeno si sa dove vanno a finire la carne, il pesce, lo scatolame che vengono posti sotto sequestro per motivi gravi, e/o per semplici difetti di forma, di etichettatura non conforme…

Perchè non è possibile sapere e, quando possibile,  vedere la destinazione finale di queste derrate? Mi viene in mente il latte in polvere sequestrato ma poi venduto nel terzo mondo…

Non credete che anche in questo caso possa esserci il solito furbetto che riprende il possesso della sua merce sequestrata, facendola passare dalla finestra?

Ogni tanto ci arriva una email da un’azienda olandese che si offre di acquistare ogni tipo di merce alimentare: scaduta, avariata… si occupano loro del trasporto e garantiscono un pagamento in contanti. Questi signori, che operano alla luce del sole, sono dei benefattori? Hanno una bacchetta magica?

Comunque nessuna paura, l’Italia è il paese con la filiera alimentare più sicura del mondo… se davvero è così, figuratevi cosa possa succedere nel resto del mondo.

Giuseppe Danielli

 

COMANDO CARABINIERI POLITICHE AGRICOLE E ALIMENTARI

COMUNICATO STAMPA

Oggetto: Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari
Data: 3 agosto 2017 09:48:17 CEST
A: undisclosed-recipients:;

Sicurezza alimentare nel settore avicolo, sequestrate oltre 209.000 uova destinate alla commercializzazione

Centro Sud,  agosto 2017
Nel corso dei controlli straordinari, disposti dal comando carabinieri politiche agricole e alimentari a tutela del consumatore, inquadrati in un’ampia strategia di verifiche a garanzia del settore avicolo in ordine alle norme ed ai requisiti generali della legislazione alimentare, i nuclei antifrodi procedevano al sequestro di prodotti alimentari.

I Nuclei Antifrodi di Roma e Parma, a seguito di azione di monitoraggio presso aziende avicole dislocate sui territori di competenza, procedevano al sequestro di 209.288 uova per mancanza di rintracciabilità. Venivano riscontrate difformità e violazioni alle normative in materia di tracciabilità e contestate sanzioni per 7.500 euro, in quanto i prodotti risultavano carenti degli elementi utili atti ad individuare la provenienza degli stessi, potendosi rilevare potenzialmente pericolosi alla salute.
L’attività nel comparto avicolo, a tutela del settore e dei cittadini, nel corso del corrente anno ha portato al sequestro di 2.331.907 uova.

 

 

Provate a cercare su Google news:

“SEQUESTRO ALIMENTI”

Circa 81.600 risultati (0,45 secondi)
Leggi Anche
Scrivi un commento