Franceschini commenta la smentita di Berlusconi sulla scuola

 

“L’ennesima smentita da parte di Berlusconi su quanto dichiarato durante la conferenza stampa sulla scuola non è più una novità”.
Così Dario Franceschini, intervenuto in un breve flash in diretta su YouDem.tv. “Ormai ci siamo abituati alle smentite. Non c’è da sorridere, da un Presidente del
Consiglio ci si aspetta affidabilità”.

Il premier aveva chiaramente parlato di voler far intervenire le forze dell’ordine per impedire l’occupazione delle scuole e degli atenei, convocando il suo Ministro degli Interni per
programmare le modalità.

“Ora ci aspettiamo che i media diano un’informazione corretta, ad esempio riproponendo le stesse parole usate dal premier ieri nella conferenza stampa” ha proseguito il
numero due del PD.

I ministri Maroni, prima, e La Russa, poi, hanno spiegato che le intenzioni di Berlusconi chiaramente non potevano avere un seguito reale. “C’è più bullismo nel
governo che nelle scuole – ha continuato Franceschini -, molto più onesto sarebbe stato dire ho sbagliato”.

“Altro che occupazione e violenza, i cortei e le proteste degli studenti vengono accolti dagli applausi delle persone per strada e dai palazzi” ha chiuso il vice segretario
del Partito Democratico.

A.Dra

Leggi Anche
Scrivi un commento