Estate 2012, Coldiretti lancia le colonie di campagna

Estate 2012, Coldiretti lancia le colonie di campagna

Il fenomeno è nato con il nome di City Camps: strutture che ospitano giovani per metterli a contatto con la natura, con l’aggiunta di corsi di lingua inglese.

Allora, l’estate 2012 vede la nascita delle colonie in campagna di Coldiretti: 1300 aziende agricole, presenti in tutta Italia e capaci di ospitare più di un milione di giovani.

Le colonie sono state oggetto di presentazione ufficiale, quando questa mattina è arrivata la firma dell’accordo di programma. Protagonisti, Coldiretti, i Ministeri dell’Ambiente e
dell’Istruzione e Libera: obiettivo, creare percorsi formativi legati a temi come agricoltura, alimentazione sana e legalità.

Allora, le colonie di campagna danno ai bambini un assaggio della vita di campagna, sia lavoro che tempo libero “attivo”: divertimenti concreti, lontani da TV, Playstation e simili. Inoltre,
stando vicine ad animali e pianti, le nuove generazioni imparano la giusta alimentazione ed il rispetto dell’ambiente. Conclude il presidente Coldiretti: “La formazione sul campo consente anche
di imparare, in maniera divertente, il rispetto dell’ambiente attraverso la conoscenza della campagna con i suoi ritmi e l’alternanza delle stagioni”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento