Enogastronomia: mozzarella e tartufo, un matrimonio fra eccellenze

Enogastronomia: mozzarella e tartufo, un matrimonio fra eccellenze

Tuber magnatum pico e Mozzarella di bufala campana dop, due prodotti italiani conosciuti e amati in tutto il mondo si incontrano nelle creazioni da Raffaele Vitale che interpreterà la
delicatezza della mozzarella di bufala e il carattere deciso del tartufo di Alba.

I due “ori bianchi” d’Italia si sposeranno sabato 17 ottobre nel corso di una cena, presso le Tenute di Cisa Asinai dei Marchesi di Gresy a Barbaresco, appuntamento già considerato
imperdibile, inserito nel calendario della quinta Onafconvention, rassegna organizzata in occasione del ventennale Onaf.

Il senso dell’incontro è quello di legare emozioni gastronomiche di rara preziosità per unire territori differenti ma di forte immagine nazionale e si giocherà su intense
sensazioni nel piatto.

Sarà una sfida, ma che vedrà come vincitore una coppia. Matrimonio fantasioso e intrigante quello che sarà celebrato da Vitale, patrondel ristorante Casa del Nonno 13 di
Mercato San Severino in provincia di Salerno.

La cerimonia ha tutti i numeri per essere il presupposto di una lunga vita felice insieme: elegante vivacità campana e i forti aromi di un Piemonte antico potrebbero realizzare il
matrimonio gastronomico dell’anno: il “mariage” è nobile, ha dietro culture e territori da favola, nasceranno storie intriganti e passioni inconsuete per palati curiosi.

L’incontro gastronomico è organizzato da Onaf (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi) e dal Centro Nazionale Studi Tartufocon la collaborazione del Consorzio di Tutela della
Mozzarella di Bufala Campana e del Salone della Mozzarella sotto l’egida dell’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero.

Leggi Anche
Scrivi un commento