Eni effettua una nuova scoperta petrolifera

San Donato Milanese (MI) – Eni ha scoperto un nuovo giacimento a olio nel settore centrale del Mare del Nord inglese.

La nuova scoperta è situata nel blocco 16/23 South, a una profondità d’acqua di 103 metri a circa 230 chilometri a Nord Est dalla città di Aberdeen.

Il pozzo esplorativo 16/23-7 ha confermato la presenza di un accumulo di idrocarburi e ha raggiunto la profondità massima di 2787 metri sotto il livello del mare. Alla scoperta è
stato dato il nome di Kinnoull.

La Joint Venture, formata da Eni UK Limited (16.67%), BP (77.07%, operatore) e Petro Summit (6.27%), sta attualmente analizzando i risultati del pozzo e pianificando le future attività
volte alla completa valutazione del potenziale del giacimento. Il campo in produzione più vicino, per un eventuale allacciamento di sviluppo, è quello di Andrew, situato a circa
25 km a sud, in cui Eni UK Limited ha una partecipazione del 16.21% e BP è operatore.

Eni è presente nel Regno Unito dal 1964. La produzione in quota Eni nel paese è attualmente di circa 110.000 barili di olio equivalente al giorno.

Leggi Anche
Scrivi un commento