Energia, fotovoltaico in grande crescita

Roma, 22 Ottobre 2007 – “I dati di oggi dimostrano come il fotovoltaico sia in grande crescita nel nostro Paese e come il sole rappresenti l’energia del futuro, la crescita dell’energia
solare è un’ottima notizia per l’ambiente, per il clima e l’occupazione di qualità.

L’Italia deve diventare il ‘paese del sole’ anche nella produzione di energia”. Così il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Alfonso Pecoraro Scanio ha
commentato i dati diffusi oggi dall’Enea nel corso dell’Incontro Industria-Ricerca di Portici e che, per fine 2007, vedrebbero passare la produzione di energia solare dai 51 Mw dello scorso
anno a ben 100 Mw con un incremento di circa il 100%.

“Anche grazie al Conto Energia c’è stata una grande crescita delle istallazioni di pannelli solari e per l’anno prossimo puntiamo ad un ulteriore incremento. Adesso è necessario
investire con ancora più forza in innovazione tecnologica e ricerca per fare in modo che si abbattano anche i costi – ha sottolineato il ministro dell’Ambiente -. Iniziative come quella
avviata oggi dall’Enea rappresentano un ottimo modo per far collaborare il mondo della ricerca e quello produttivo e per far diventare l’Italia protagonista nel campo delle energie pulite e
rinnovabili, creando tanti nuovi posti di lavoro”.

“Il futuro è nel sole e l’Italia dovrà essere sempre di più capofila in questo settore, incentivando e promuovendo le energie pulite e rinnovabili, l’efficienza e
energetica e l’innovazione tecnologica – ha concluso il ministro Pecoraro Scanio -. Sono questi elementi fondamentali per avviare quella riconversione ecologica della nostra economia
indispensabile per ridurre le emissioni di anidride carbonica, per raggiungere i parametri fissati dall’Europa e contrastare i cambiamenti climatici in atto”.

Leggi Anche
Scrivi un commento