Emilia Romagna: La Provincia promuove una Task Force contro il bracconaggio

Emilia Romagna: La Provincia promuove una Task Force contro il bracconaggio

Forlì/Cesena – Il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi si è fatto promotore di una campagna di controllo per combattere l’incivile fenomeno del
bracconaggio e l’uccisione di animali con esche avvelenate, pratica assai pericolosa per l’ambiente, per la salute e l’incolumità della fauna e delle persone.

In particolare, il presidente Bulbi ha istituito un tavolo di lavoro coinvolgendo i Presidenti degli ATC (Ambiti Territoriali di Caccia), la Polizia Provinciale, il Corpo Forestale dello Stato
e le Guardie Ecologiche Volontarie al fine di organizzare un coordinamento di forze per combattere tali illegali pratiche, intensificando tutte le attività di controllo ed investigative
sul territorio.

Di fondamentale importanza è la collaborazione fra mondo venatorio e Organi di controllo che garantirà una vigilanza più assidua nelle zone maggiormente colpite dagli
episodi criminosi.

Parallelamente all’azione di controllo sarà attiva una campagna di sensibilizzazione ed informazione della cittadinanza su tali pratiche illegali che, ricordiamolo, costituiscono
illeciti perseguibili penalmente.

Dai prossimi giorni, quindi, vedremo all’opera uomini del Corpo Forestale, della Polizia Provinciale, delle GEV e delle Guardie Volontarie di Associazioni Venatorie ed Ambientaliste in azioni
di pattugliamento coordinato nelle ore serali e notturne contro il bracconaggio e la disseminazione delle esche avvelenate, che si auspica portino ad una soluzione del problema.

Leggi Anche
Scrivi un commento