Emilia-Romagna: campagna informativa contro la zanzara tigre

Bologna, 13 Ottobre 2007 – «Partecipiamo alla lotta contro la zanzara tigre», «evitiamo i ristagni d’acqua», «usiamo prodotti larvicidi»,
«informiamoci» sono i quattro punti della campagna informativa regionale che da martedì 16, fino alla fine di ottobre, nelle principali emittenti televisive e sui quotidiani
dell’Emilia-Romagna si propone di sensibilizzare i cittadini perché il contrasto alla diffusione di questo insetto diventi concretamente un impegno di tutti: oltre che delle istituzioni,
anche dei singoli cittadini. L’obiettivo della campagna, che ha per slogan «Contro la zanzara tigre facciamo in 4», è tenere alta l’attenzione su questo tema. Poche, semplici
indicazioni da seguire per evitare il proliferare dell’insetto, attraverso cui si è sviluppato la scorsa estate un focolaio di Chikungunya, malattia virale dal decorso benigno che
provoca febbre alta e dolori articolari.

La campagna sarà rilanciata in primavera, momento in cui la zanzara riprenderà il suo ciclo vitale e sarà dunque molto importante riprendere la lotta all’insetto.
Lo spot video che sarà trasmesso in tutta la regione ha per protagonista l’entomologo Giorgio Celli.
Per combattere la presenza di zanzara tigre in Emilia-Romagna, i Comuni, con il supporto della Regione, hanno avviato un piano straordinario di disinfestazione, attraverso l’impiego di prodotti
antilarvali nelle aree pubbliche e private, e attraverso interventi contro gli insetti adulti nelle zone più sensibili, come le scuole, gli ospedali, le strutture per anziani.
Ai cittadini si chiede contribuire a questo impegno, intervenendo direttamente nelle proprie abitazioni.

La zanzara tigre ha bisogno di pochissima acqua stagnante per depositare le uova e riprodursi. Per cui è quanto mai importante evitare ogni ristagno d’acqua nei sottovasi, negli
annaffiatoi, nelle grondaie, sui teli di copertura che si usano all’aperto, nelle vasche, nelle fontane, nei giochi che si lasciano all’aperto dei bambini e delle bambine.
E’ molto importante, inoltre, versare periodicamente nei tombini i prodotti larvicidi (facilmente reperibili in commercio).
Ai cittadini viene inoltre segnalato come e dove possono trovare informazioni e approfondimenti sulla zanzara tigre e sul virus chikungunya:

– il sito internet www.zanzaratigreonline.it
– il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033.033 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30). Gli operatori del numero
verde, se necessario, metteranno i cittadini in contatto con i Dipartimenti di sanità pubblica delle Aziende Usl
– il proprio Comune di residenza

Lo spot tv sarà trasmesso, a partire dal 16 ottobre, dalle emittenti televisive dell’Emilia-Romagna prevalentemente nelle fasce orarie dedicate all’informazione: 12.30-14; 19-23.
L’inserzione stampa apparirà sui quotidiani sempre a partire dal giorno 16.

Leggi Anche
Scrivi un commento