Dieta, ecco i cibi per dormire meglio

Dieta, ecco i cibi per dormire meglio

Ecco la dieta per il buon sonno: un elenco di cibo che stimolano il riposo, migliorando qualità e durata.

Questo il risultato di una ricerca dell’Università della Pennsylvania ( Perelman School of
Medicine), diretta dal dottor Michael Grandner e pubblicata su “Appetite”.

Il lavoro svolto dal team di esperti ha mostrato come la buona durata del sonno notturno (7-8 ore) era associata ad una dieta specifica, così come lo stato del sonno breve e lungo.

Per cominciare, oltre a cosa, quanto: come spiega il dottor Granden, ” Abbiamo anche scoperto che il sonno breve e lungo sono associati con una più bassa varietà di cibo”.

Nel dettaglio, poi, il sonno molto breve via stimolato da ridotta assunzione d’acqua e carboidrati.

Invece, il sonno breve è legato all’assunzione di vitamina C, selenio, luteina/zeantina. Come ricordano gli studiosi, il selenio viene fornito da noci, carne, molluschi e crostacei,
mentre la coppia luteina-xeantina arriva da verdure a foglia verde.

Infine, il lungo sonno è stato associato a una minore assunzione di teobromina, acido dodecanoico (un grasso saturo), colina, carboidrati totali, e più alcol. Per ulteriore
chiarezza, conclude Grandner, il licopene si trova nei pomodori e tutta la frutta rossa o arancione; la teobromina si trova nel cacao, la colina che si trova nelle uova e nel pesce e
così via.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento