Troppo sale per i bambini, allarme dei pediatri d’Italia

Troppo sale per i bambini, allarme dei pediatri d’Italia

I bambini italiani consumano troppo sale, mettendo a rischio la loro salute.

L’allarme arriva dalla Società Italiana di Pediatria, che riprende una ricerca dei CDC, i Centers
for Disease Control and Prevention USA. I loro scienziati hanno lavorato su un campione di 4.200 minori, 8-10 anni.

Gli esami su stato fisico ed alimentazione hanno mostrato come i giovani consumassero 2200mg/giorno, ben oltre i livelli massimi suggeriti. Scelta non prive di conseguenze: le abitudini prese
da piccole rimangono anche da grandi e troppo sale favorisce obesità ed ipertensione da grandi.

Il concetto è rafforzato da Gian Vincenzo Zuccotti, direttore dell’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano: “Il consumo eccessivo di sale da cucina, anche
nei bambini e negli adolescenti è associato ad una aumento della pressione arteriosa”: A peggiorare la situazione, la parificazione della dieta: i giovani consumano cioè gli
stessi alimenti degli adulti, con un eccesso di sale medio di 7 grammi.

Unica possibile soluzione, l’alimentazione controllata: come spiega Zuccotti, i giovani devono consumare frutta, verdura ed altri alimenti poveri di grassi saturi.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento