Diego Carnini, cuoco storico dell’Hotel Sassella a Grosio (SO)

Diego Carnini, cuoco storico dell’Hotel Sassella a Grosio (SO)

 

BASTA CUOCHI SHOW !
ALLA RICERCA DI CUOCHI SILENTI:  SENZA GRILLI PER LA TESTA, SENZA COMPARSATE  TELEVISIVE:  VERI
Grosio, Sondrio, Valtellina, gennaio 2017.
L’hotel ristorante Sassella e la sua ristorazione sono oggi un punto di riferimento per la gastronomia valtellinese ( e non solo).
Tutto merito di Jim Pini che in tanti anni ha creato in questa valle un “cult” dell’ospitalità, capovolgendo i riti un poco stantii e di pressapochismo dell’accoglienza da parte di questo popolo montanaro, forte e onesto.
In cucina la carta vincente è Diego Carnini, cuoco, da anni ai fornelli del Sassella. Maniacalità nella ricerca degli ingredienti base, capacità organizzativa in cucina, resistenza allo stress, (in grado di gestire anche catering esterni di una certa mole ed importanza), una attenzione quasi celestiale nel presentare il cibo nel piatto di portata.
Il suo messaggio ed insegnamento verso la brigata di cucina, non è  nell’alzare la voce ma far comprendere i canoni base di una cucina che pur essendo nata nella semplicità montanara del “grano saraceno”, oggi si è aperta ad interpretazioni e rivisitazioni di piatti antichi per fortuna non dimenticati.
Segnalo anche un aspetto particolare di una cena da Jim: il costo finale, dall’antipasto al caffè, quaranta/cinquanta euro a persona (con ottimo vino valtellinese). Il servizio è elegante ed  eccellente da parte di una veloce e snella cameriera di sala: Alba.
Una doverosa segnalazione per  Giuseppe Caspani, direttore del ristorante e dell’hotel Jim, che con la verve e  professionalità dirige questa enclave del gusto con eleganza e gran classe.

__________________________________________
Chef Diego Hotel SASSELLA Grosio copia

DIEGO CARNINI “ il gigante buono” EXECUTIVE CHEF RISTORANTE JIM HOTEL SASSELLA GROSIO (Sondrio)
Nato a Grosio 1 marzo 1976 sposato, quattro figli. Scuola alberghiera di Bormio, poi da Jim:  meticoloso, attentissimo all’igiene, ama i piatti del territorio, riesce a gestire anche grandi numeri, calcola il food cost con precisione, gigante nei catering esterni, non lascia nulla al caso. Il suo piatto preferito : “tagliata di maiale iberico con purea di patate di montagna, affumicate; e chips di cipolla”, è un capolavoro. Da provare almeno una volta nella vita.  Il  suo sogno nel cassetto “aver più’ tempo libero per stare con i suoi quattro figli stupendi”.
_________________________________________________

 

Attilio Scotti
Corrispondente dalla Svizzera
per Newsfood.com
===========================================

attilio-scottiAttilio dr. Scotti
Giornalista professionista
tess. 11168 Ass. Indipendente Giornalisti Svizzeri
Food & Wine Consultant, Pubbliche relazioni
Eventi enogastronomici
Membre de la Presse Ass.Suisse
des Sommelier Professionels

CH.6877 Coldrerio- Canton Ticino: PO box 88
Telefoni: ++91.646.86.33 –  Mobile ++79.886.39.67
e-mail: attilioscotti@bluewin.ch

Redazione Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento