De Cecco festeggia i 125 anni a PastaTrend

De Cecco festeggia i 125 anni a PastaTrend

PastaTrend sarà una grande occasione di festa per De Cecco: non solo sarà presente con una ricchissima serie di eventi, legati al nome anche di chef
prestigiosi come Heinz Beck. Ma PastaTrend sarà anche l’occasione per iniziare i festeggiamenti per i 125 anni dell’azienda abruzzese.

Proprio al Salone della Pasta di Bologna si apriranno le iniziative per festeggiare questa invidiabile ricorrenza e tra i regali che De Cecco si è fatta ci sarà anche una nuova
linea molto importante, sulla quale l’azienda punta molto.
Il pastificio di Fara San Martino è nato nel 1886 in un piccolo borgo ai piedi della Maiella e oggi De Cecco rappresenta un sinonimo di alta qualità nel settore della pasta di
semola e vanta un fatturato di oltre 220 milioni di euro, di cui più di un terzo destinato all’esportazione. Da oltre un secolo De Cecco sceglie tra le migliori varietà di grano
duro e produce oggi, nei due stabilimenti, circa 200 formati di pasta. Da sempre, inoltre, De Cecco utilizza una trafilatura in bronzo, tecnica che ha il vantaggio di conferire ruvidità
alla superficie della pasta, rendendola capace di trattenere al meglio qualsiasi condimento.
I grani, macinati nel molino di proprietà adiacente allo stabilimento, devono corrispondere a standard qualitativi elevati e sono miscelati e stoccati in propri silos per mantenere gli
stessi standard qualitativi durante tutta la produzione. L’intero processo di pastificazione segue una serie di accorgimenti mirati ad ottenere un’elevata qualità del prodotto finale e
ciò, unito a soluzioni tecnologiche moderne, scelte nel rispetto dei valori naturali delle materie prime, rende la pasta De Cecco un prodotto unico. La macinazione prevede l’estrazione del
solo cuore del chicco e viene condotta in modo da ottenere una semola a grana grossa, nel pieno rispetto delle caratteristiche della materia prima che in questo modo subisce danni
limitati.

Leggi Anche
Scrivi un commento