Anche la Celiachia protagonista a PastaTrend

Anche la Celiachia protagonista a PastaTrend

Un workshop organizzato dalla Commissione Medicina e Salute di PastaTrend affronterà, il 4 aprile, dalle ore 9,30 alle 18, il tema della
Celiachia
, disagio metabolico cronico dovuto ad un’intolleranza permanente alla gliadina, la componente alcool-solubile del glutine, un insieme di proteine contenute nel frumento,
nell’orzo, nella segale, nel farro, nel kamut. Da tempo la scienza studia questo malfunzionamento del metabolismo che negli ultimi anni si è evidenziato in un numero sempre più
elevato di individui, tra i quali molti bambini, con conseguenze anche piuttosto gravi. Gli alimenti contenenti glutine in seguito a contaminazione devono essere considerati tossici per i
pazienti affetti da celiachia.

Secondo gli studiosi, sebbene la celiachia non abbia una trasmissione genetica diretta, è comunque caratterizzata da un certo grado di familiarità. L’intolleranza al glutine procura
importanti lesioni alla mucosa dell’intestino tenue, che regrediscono eliminando il glutine dall’alimentazione. La patologia è reversibile, purchè il soggetto celiaco non assuma
alimenti con glutine o contaminati dallo stesso glutine. Purtroppo il celiaco sarà tale per sempre: l’unica cura consiste è una dieta rigorosamente priva di glutine. Notizie
recenti, però, aumentano le speranze dei celiaci: pare che nel corso di una ricerca scientifica si sia individuato un elemento in grado di combattere la disfunzione e avvicinarsi
notevolmente ad una soluzione del problema se non alla definitiva sconfitta della celiachia. Di questo e altro si discuterà nel corso del workshop The emerging iceberg of celiac
disease
di lunedì 4 aprile a PastaTrend.

Leggi Anche
Scrivi un commento