Danimarca: Tassare i cibi grassi come misura contro l’obesità

Danimarca: Tassare i cibi grassi come misura contro l’obesità

Che cosa hanno in comune la sigaretta e un panino al formaggio? Tutt’e due fanno male alla salute. O, per lo meno, lo sostiene il Governo danese, deciso a convincere i suoi
cittadini a condurre una vita più sana. Ecco dunque la tassa speciale sui “prodotti non salutari”. In futuro, chi vorrà mangiare lardo, burro o formaggio sarà punito nel
portafoglio.

La legge in preparazione è motivata con la necessità di ridurre il sovrappeso e le malattie conseguenti. In concreto, per ogni chilo di grassi insaturi contenuti
negli alimenti lo Stato incasserà 25 corone aggiuntive e i consumatori pagheranno un terzo in più per comprare un panetto di burro da 250 grammi, il formaggio rincarerà di un
buon 7% e la pizza surgelata andrà alle stelle.

Le sigarette?
Anche loro nel mirino del Fisco, e infatti l’aumento previsto è di 3 corone al pacchetto (40 centesimi). Ma forse i rincari non nascono solo da mania salutista; è
probabile che il vero motivo siano le casse vuote dello Stato.

Leggi Anche
Scrivi un commento