Dalla Coldiretti ecco la dieta per la maturità

Dalla Coldiretti ecco la dieta per la maturità

Una dieta per la maturità, che faccia rendere al massimo corpo e mente. E’ quanto offre la Coldiretti agli studenti impegnati per gli esami, indicando loro quali sono i cibi buoni e
quelli cattivi.

In generale, vanno privilegiate le sostanze che aiutano a rilassarli, mentre vanno evitate quelle che causano ansia e nervosismo.

Via libera quindi a pane, pasta o riso, lattuga, radicchio, cipolla, formaggi freschi, yogurt, uova bollite, latte caldo, frutta dolce e infusi al miele, in grado di favorire il sonno e la
rigenerazione di energia. Strada sbarrata invece per gli eccitatanti, come caffè, tè, patatine in sacchetto, salatini e superalcolici, poiché portatori d’insonnia o di
sonno di cattiva qualità.

Più in generale, è bene evitare gli opposti estremismi lasciando perdere “Sia il digiuno che gli eccessi, in particolare con cibi pesanti o con sostanze eccitanti”. Tutti i
condimenti sono poi pericolosi (rendono difficile il riposo): particolarmente insidiosi sono curry, pepe, paprika e sale, ma anche il dado da cucina. Tenere lontani anche gli alimenti in
scatola, quasi sempre ricchi di sodio e conservanti.

Infine, un piccolo asso nella manica. La Coldiretti consiglia allora “Un buon dolcetto di incoraggiamento ricco di carboidrati semplici ha una positiva azione antistress, cosi’ come infusi e
tisane dolcificati con miele che creano un’atmosfera di relax e di piacere che distende la mente e la rende più’ pronta a rispondere alle sollecitazioni degli esaminatori”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento