Curare con i vermi

I vermi possono fare schifo ma possono anche risultare ottimi sistemi per difendere la salute umana.

Questo è quanto affermato dai ricercatori dell’ University of Strathclyde di Glasgow guidati da William Harnett , ed autori di uno studio sull’ argomento pubblicato su “New
Scientist”
.

Nonostante da secoli la medicina provi ad utilizzare tali creature con vari gradi di successo, l’ equipe del dottor Harnett è stata la prima ha scoprire le virtù del
Acanthocheilonema viteae.

Questo è un verme nematode parassita che, immesso nell’ organismo umano, produce una proteina detta ES-62 in grado di diminuire drasticamente la risposta immunitaria dell’ ospite,
stroncando alla radice ogni processo infiammatorio.

Sembra quindi che sia possibile evitare problemi di salute come allergie, patologie infiammatorie croniche e risposte patologiche del sistema immunitario.

Ma la comunità medica sembra scartare tale ipotesi; come spiega l’immunologo Asif Rafi, dell’University of California, “Il disgusto dei pazienti non permetterebbe questo approccio,
c’è poco da fare. E poi la parassitosi renderebbe gli ospiti suscettibili ad altri problemi di salute anche gravi”.

Per questo, il dottor Harnett e colleghi stanno cercando di progettare un farmaco in grado di imitare l’azione dei parassiti.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento