Contro le abbuffate natalizie arriva la Gymnhouse

Contro le abbuffate natalizie arriva la Gymnhouse

Giunti nel pieno delle festività natalizie, gli italiani son nel pieno delle tradizionali ‘abbuffate’ a
base di pasta fatta in casa, cotechini, panettone, frutta secca e brindisi ad alto contenuto alcolico. E cosi’, secondo alcune stime, tra il 24 e il 31 dicembre gli italiani rischiano di
aumentare dai 2 ai tre chili.

Basti pensare che qualche fetta di affettati misti porta con sé circa 240 calorie, un piatto di cannelloni ripieni di carne contiene circa 920 calorie, una porzione di arrosto di vitello
farcito fornisce piu’ di 250 calorie; per non parlare del cotechino, pari a 450 calorie. A conclusione del pranzo non possono mancare i dolci della tradizione: una fetta di panettone contiene
circa 360 calorie, mentre una di pandoro ne porta con sé circa 414 e, per i piu’ golosi, ogni etto di frutta secca che si sgranocchia, sono circa 700 calorie che si prendono; il tutto
annaffiato da brindisi alcolici grazie a cui, tra vino di portata, spumante per il brindisi e ‘ammazzacaffe”, si arriva facilmente a circa 400 calorie.

Nel solo giorni di Natale, quindi, gli italiani assumono circa 2000 calorie, che diventano 15 mila a festivita’ concluse, capaci di far sforare di almeno due chili il peso forma. Ma ora
smaltirli sara’ piu’ facile e non sara’ piu’ necessario ricorrere a diete ferree e digiuni forzati: per recuperare la forma e riprendersi dagli abusi di questi giorni bastera’ accendere il
televisore e scegliere tra una serie di allenamenti personalizzati, grazie ad un innovativo software interattivo di ultima generazione, capace di portare in casa i migliori personal trainer del
mondo.

Si tratta della Gymnhouse, derivata dalle parole gymnasium (palestra) e house (casa), l’ultima tendenza in arrivo dagli Stati Uniti, secondo cui la
palestra arriva in salotto, grazie a Your Shape Fitness Evolved, il primo software ‘smaltipanettone’: ad esempio, per smaltire una fetta di panettone, pari a circa 360 calorie, basta fare
poco piu’ di 30 minuti di cardio boxe, mentre per “alleggerirsi” di una fetta di pandoro (pari a circa 414 calorie), e’ sufficiente fare un’ora di ginnastica dolce. Il tutto a corpo libero,
senza l’ausilio di alcun dispositivo, comodamente nel proprio salotto di casa, con un personal trainer che, tramite dei comandi vocali e gestuali, e’ in grado di gratificare o rimproverare in
caso di errore nel corso dell’esercizio.

Arriva la Gymnhouse, ovvero l’attivita’ fisica in salotto grazie ad un software interattivo. Secondo i nutrizionisti permette un allenamento costante e
mirato, capace di dare risultati concreti. Il momento migliore? Appena svegli e poco prima della tradizionale cena di famiglia ad alto contenuto calorico.

Tra cannelloni (920 calorie), arrosto (250 calorie), cotechino (450 calorie) e panettone (360 calorie), dal 24 dicembre all’Epifania e’ facile prendere qualche chilo in piu’: in media gli
italiani aumentano il loro peso di due chili, assumendo un quantitativo totale di circa 15 mila chilocalorie a causa di un maggior consumo di cibi calorici (come frutta secca e dolci con creme)
e bevande alcoliche dei vari brindisi con parenti ed amici.

Come se non bastasse, ai cibi particolarmente calorici, si aggiungono porzioni abbondanti e sedentarieta’, dovuta a lunghe ore passate seduti intorno al tavolo. Il risultato e’ un eccesso di
grassi che si depositano nel giro vita.

Ma e’ finita l’era di snervanti sedute in palestra e faticosi digiuni post ‘abbuffata’: basta un po’ di attivita’ fisica, da fare comodamente in salotto, che diventa un momento di
benessere non solo per il corpo ma anche per la mente, capace di dare risultati senza stress e ansia.

I nutrizionisti consigliano, infatti, di optare per un rimedio semplice e divertente, lanciata Oltreoceano da personaggi del mondo del cinema, come Puff Diddy e Julienne Moore e da personal
trainer dei divi come Michael George, ovvero la Gymnhouse. Nata dall’unione dei due termini ‘Gym’ e ‘house’, e’ una tendenza che coniuga l’allenamento fisico all’ambiente domestico,
capace di dare risultati concreti grazie a software interrativi con cui il salotto diventa una palestra virtuale.

A consigliare di sposare la pratica della Gymnhouse sono gli stessi nutrizionisti che ne riconoscono l’utilita’: “Dopo Natale – afferma Andrea Strata professore di Nutrizione Clinica presso la
Facolta’ di Medicina dell’Universita’ di Parma – e’ tipico aver accumulato qualche chilo in eccesso, ed ora e’ possibile prendere parte a questo nuovo modo di praticare attivita’ fisica.
Rispetto al passato, ora il mezzo televisivo non e’ piu’ vissuto passivamente, ma tramite il suo ausilio e’ facile praticare una regolare attivita’ fisica, dal punto di vista quantitativo
maggiore rispetto a quella condotta in palestra. Per chi deve perdere peso conta molto di piu’ fare esercizi, intervallati da pause, piu’ volte nel corso della giornata. E questo software
permette proprio un utilizzo di questo tipo, con piani personalizzati di esercizio fisico completi e bilanciati, in maniera molto piu’ semplice rispetto ad un allenamento in palestra, scandito
da orari e obblighi piu’ vincolanti. Bastano 30 minuti al giorno di allenamento di cardio boxe ad esempio, per ottenere i primi risultati visibili”.

Dopo il successo negli Usa, arriva in Italia Your Shape Fitness Evolved, il primo ‘smalti panettone’ interattivo grazie a cui smaltire la fetta di
arrosto in mezz’ora di ginnastica dolce e perdere le calorie del dessert con una seduta di Light Race

A segnare il cambiamento e’ stata l’innovazione tecnologica con cui superare la barriera materiale che divide colui che e’ davanti allo schermo e quello che c’e’ dietro. Ne e’ un esempio Your
Shape: Fitness Evolved di Ubisoft per Kinect, che tramite la tecnologia ‘Player Projection’, integra la dimensione del reale con quella del virtuale grazie ad una scannerizzazione
biometria di 50.000 punti del corpo, tramite una webcam in 3d, del corpo umano, che puo’ interagire con chi si trova sullo schermo per mezzo di controlli gestuali e vocali. E per giunta, come
in una palestra reale, al termine di ogni esercizio si riceve una gratificazione, o un rimprovero, da parte del personal trainer. Per perdere peso e’ possibile scegliere tra diversi esercizi,
con aggiornamenti da scaricare online (dal sito www.yourshapegame.us.ubi.com), di cardio-boxe, allenamento per addominali, body sculpting o anche allenamenti per tonificare e, per rilassarsi,
lezioni di energia zen e Tai Chi.

Con Your Shape: Fitness Evolved e’ possibile realizzare una tabella personalizzata ad hoc in grado di soddisfare le esigenze piu’ specifiche. Ad esempio, per smaltire un piatto di cannelloni
ripieni di carne, pari a 920 calorie, basta fare tre lezioni di cardio boxe, oppure per perdere i grassi accumulati con qualche fetta di salumi misti (240 calorie), si puo’ scegliere tra
ginnastica dolce o body sculpting; mentre per perdere le calorie portate dai brindisi con panettone, e’ possibile seguire un ciclo di lezioni di Tai Chi abbinate ad una seduta di Light Race.

Oltreoceano, i pionieri di questa tendenza sono i piu’ importanti guru del fitness, come Michael George, una vera e propria autorita’ del settore, autore di un libro in cui spiega come
modellare il proprio fisico in soli sei settimane. E’ stato lui a trasmettere le sue conoscenze ai piu’ quotati divi di Hollywood, che della loro forma perfetta hanno fatto la loro
portabandiera, a cominciare da Julienne Moore, Matt Demon, Puff Diddy, tra i suoi migliori clienti.

George e’ infatti tra i principali fautori della ‘Gymnhouse’, tanto da aver preparato dei corsi di arti marziali, ed uno di taerobica, una miscela di Yoga e Tai, per un software
elettronico di fitness, Your Shape Fitness Evolved, tramite cui allenare da casa in maniera interattiva. Anche un’altra autorita’ del settore ha sposato in pieno i propositi della
‘Gymnhouse’: si tratta di Michelle Bridges, allenatrice dello show The Biggest Loser Australia ed autrice di libri sull’importanza di una sala alimentazione, sulle piu’ aggiornate tecniche
di allenamento, e di un esclusivo programma per perdere peso in maniera interattiva.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento