Coniglio marinato al ginepro

Coniglio marinato al ginepro

Ingredienti: 

600  g.  di  coniglio 
20  g. di bacche di ginepro 
8 foglie di salvia 
1 bicchiere di olio d’oliva extravergine
100 g. di rucola
sale 
pepe

Disossare il coniglio e mettere la carne a bollire in acqua salata con la metà del ginepro e della salvia e un pizzico di pepe. 

Lasciar cuocere per un quarto d’ora.

Scolare e far raffreddare, quindi affettare la carne e disporla in una terrina con l’aggiunta del ginepro e della  salvia tenuti da parte. 

Coprire tutto con l’olio d’oliva e lasciar macerare per 6 ore.

Al momento di servire disporre sul piatto individuale un letto di rucola, deporvi sopra alcuni pezzi di coniglio e irrorare con l’olio della marinata.

Nota: E’ uno degli antipasti serviti alla “Vecchia Lugana” di Sirmione. Esistono nei ricettari tradizionali alcune insalate di coniglio suggerite più che altro per recuperare parti
avanzate. Questa versione si riallaccia però all’insalata di lombi di lepre di Bartolomeo Stefani (1662) ma è più leggera e straordinariamente semplificata. La carne viene
solo lessata e non cucinata nel burro, inoltre il ginepro e la salvia sostituiscono l’uva sultanina, i capperi e i chicchi di melograno.

Leggi Anche
Scrivi un commento