Confezioni color marrone: la Gran Bretagna inizia la guerra dei colori contro le sigarette

Confezioni color marrone: la Gran Bretagna inizia la guerra dei colori contro le sigarette

Qualcuno la già ribattezzata la guerra dei colori. Al centro del campo di battaglia, vi sono infatti le tinte delle confezioni di sigarette, bersaglio dell’ennesima campagna salutista
della Gran Bretagna.

Come spiega il quotidiano “Guardian”, i funzionari statali ritengono che a rendere piacevoli bionde e compagnia contribuisca, oltre al piacere del contenuto, il bell’aspetto del contenitore. Di
conseguenza, rendere tale contenitore scialbo e di colore squallido renderebbe i prodotti all’interno molto meno allettanti, specie per giovani e giovanissimi.

Andrew Lansley, segretario alla salute, è tra gli sponsor di tale mossa anti fumo. Lansley ritiene necessario “Cercare nuove strategie. Ecco perché stiamo valutando l’idea di un
packaging semplice. E’ evidente che la confezione aiuta a reclutare i fumatori, quindi dobbiamo pensare a confezioni meno attraenti”.

La manovra può inoltre vantare il parere positivo della British Medical Association. Spiega un portavoce: “Siamo molto lieti che il segretario sostenga questa idea. E’ evidente che i
giovani trovino il packaging accattivante e noi sappiamo che l’industria del tabacco spende enormi quantità di denaro nel marketing intelligente per migliorare il proprio brand e
aumentare le vendite”.

FONTE: Denis Campbell, “Cigarettes ‘to be sold in plain brown packs'”, The Guardian, 20/11/010

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento