Con Pastificio Ghigi rivive la filiera romagnola della pasta di qualità

Con Pastificio Ghigi rivive la filiera romagnola della pasta di qualità

Ghigi Industria Agroalimentare in San Clemente S.r.l è la nuova realtà imprenditoriale italiana basata su un modello economico unico nel suo genere.
Nato grazie alla cordata d’investitori che ha rilevato strutture produttive, marchio e attività dello storico pastificio romagnolo, il progetto “Ghigi” è oggi gestito da soggetti
agricoli e industriali. I primi, rappresentati dal capofila del progetto, il Consorzio agrario di Forlì Cesena e Rimini, e da Consorzi agrari aderenti a Consorzi agrari d’Italia, figurano
nel piano come un’irrinunciabile garanzia di qualità e controllo dell’intera filiera produttiva.

Il pastificio salernitano Antonio Amato & C. Molini e Pastifici, realtà economica di assoluto rilievo nel panorama italiano, è invece la componente industriale del piano: la
presenza di un soggetto simile all’interno della “Nuova Ghigi”, assicura il know how tecnologico necessario e la conoscenza profonda del mercato di riferimento.

“Il progetto presenta, nel panorama imprenditoriale italiano della pasta, caratteristiche assolutamente nuove. Il controllo della filiera da parte degli agricoltori, per tramite dei Consorzi
agrari, rappresenta un modello economico unico e rivela la grande attenzione rivolta al territorio italiano, alla qualità delle materie prime, alla sicurezza dell’attività
produttiva – ha dichiarato alla stampa Filippo Tramonti, Presidente di Ghigi Industria Agroalimentare e Presidente del Consorzio agrario di Forlì Cesena e Rimini -. Inoltre, la preziosa
collaborazione di un’azienda con grande esperienza nel settore, con cui condividiamo filosofia imprenditoriale e valori, promette la sicura riuscita del nostro programma”.

Leggi Anche
Scrivi un commento