Expo 2015 paladina del diritto ad una alimentazione sana e sostenibile

Expo 2015 paladina del diritto ad una alimentazione sana e sostenibile

Se con Expo 2015 si affronteranno i grandi problemi dello sviluppo sostenibile, per offrire risposte adeguate su su comne nutrire il pianeta e dare energia per la vita, la sua
partecipazione a PastaTrend non può che essere la conferma che l’evento bolognese rappresenta ormai l’eccellenza nel panorama delle manifestazioni dedicate al made in Italy alimentare di
qualità. La partecipazione di Expo 2015 rappresenta, tra l’altro, una riconferma per il Salone Internazionale della Pasta di Bologna.

Il “marchio” di Expo 2015 va ad aggiungersi agli altri patrocini istituzionali di rango di cui può fregiarsi PastaTrend. L’elenco non ha bisogno di commenti: Ministero
della Salute; Ice e tanti altri Enti Istituzionali: dalla Regione Lombardia all’Abruzzo, dal Trentino Alto-Adige alla Liguria, dal Veneto alla Provincia di Bologna. Il panel di
patrocini ottenuti da PastaTrend si amplia, dunque, di giorno in giorno. Inequivocabile segno che l’evento bolognese ricopre ormai un ruolo di primaria importanza nel panorama delle
manifestazioni che promuovono e valorizzano le peculiarità dell’Italia che produce. Accanto ai patrocini istituzionali, PastaTrend può infatti contare su altri marchi di rilievo: la
Camera di Commercio di Bologna, Unindustria Bologna, Ager Bologna, Confartigianato Alimentazione, Alma, Appafre (Associazione produttori pasta fresca), Ismea, Museo delle paste alimentari e Casa
Artusi

Leggi Anche
Scrivi un commento