Pasta Verrigni, amore al primo assaggio

Pasta Verrigni, amore al primo assaggio

Il pastificio Verrigni produce ottanta formati di eccellenza, la linea biologica, la pasta al farro e al kamut e poi lei… Quella di cui si innamora al primo assaggio.
Spaghettoro e Fusilloro sono le nuove e ormai consolidate produzioni del pastificio di Roseto degli Abruzzi. Dall’intuizione alla sperimentazione e poi al successo
«stellato», il passo è stato breve eppure intenso. Ottenuti utilizzando per la prima volta in assoluto la trafilatura in oro, anziché in bronzo o
teflon, gli ultimi nati di casa Verrigni racchiudono in sé qualcosa di speciale. Perchè questo tipo di lavorazione conferisce alla pasta che arriva in tavola una consistenza
diversa, nuova, ricercata: una naturale fantasia di emozioni sensoriali che esalta l’anima della pasta.

Ed è proprio pensando all’essenza della pasta che Francesca e Gaetano Verrigni hanno riprodotto in bottiglia, sotto forma di profumo, le fragranze del grano che diventano,
piano piano, sinfonia di pasta. Basta una leggera spruzzata e inizia il sogno… reale. Quell’aroma inconfondibile e sensuale è racchiuso in un’elegante confezione: «Zero
Zero Oro»
è il profumo che richiama, con un’onda mite, il viaggio attraverso il tempo delle spighe che diventano pasta. Una creazione unica, nata in casa Verrigni, per dare
continuità alla memoria del gusto della pasta. Provare per credere.

Leggi Anche
Scrivi un commento