Comunità montane: «forza e risorsa del territorio toscano»

Firenze, 27 Dicembre 2007 – «Le comunità montane, non un costo, ma una forza e una risorsa per il territorio, senza il loro contributo la tutela e la valorizzazione delle
montagne toscane sarebbero impoverite» lo ha affermato oggi l’assessore alle politiche per la montagna Marco Betti presentando il bilancio degli interventi per lo sviluppo della montagna
finanziati nel 2007 dalla Regione.

Sono 73 i progetti delle Comunità montane ammessi al contributo regionale nell’anno 2007, a cui si aggiungono 6 progetti proposti da comuni di montagna non inseriti in comunità
montane. Il tutto per una somma complessiva di 4 milioni di euro di investimento regionale che hanno avuto un importante effetto moltiplicatore, riuscendo ad attivare 18 milioni di
finanziamenti complessivi.
«Un risultato importante – afferma l’assessore Betti – che conferma l’importanza delle comunità montane e del loro ruolo teso a valorizzare un territori o spesso svantaggiato e
aprire nuove opportunità a livello economico e di servizi che hanno ricadute importanti sul miglioramento della qualità della vita».
Il numero più alto di progetti, 20, riguarda il settore turistico e commerciale che ha assorbito quasi 1 milione di fondi regionali per un investimento complessivo di 2 milioni e 326.000
euro. Seguono 9 interventi per i servizi scolastici e culturali (501.000 euro regionali per 1.500.000 di investimento), e 8 progetti per il miglioramento dei trasporti e della viabilità,
a cui la Regione ha dato 418.000 euro su un totale di 702.000.

Altri fronti importanti sono il settore agricolo e zootecnico dove 365.000 euro di fondi regionali hanno contribuito a finanziare 7 interventi (costo complessivo 630.000), quello della tutela
ambientale e ingegneria naturalistica (390.000 euro che hanno attivato 5 milioni e mezzo di finanziamento per 7 progetti), e il settore economico-produ! ttivo. Qui sono stati ammessi al
finanziamento regionale di 357.000 euro 6 progetti per un totale di 1.404.000 euro. Cinque sono invece i progetti di servizi sanitari e sociali finanziati dall’amministrazione regionale con
352.000 euro (per un totale di 4 milioni e 733.000).
I progetti rimanenti riguardano le attività istituzionali (4 progetti, 124.000 euro dalla Regione per 433.000 complessivi), il settore energetico (3 interventi, 232.000 euro di fondi
regionali su 424.000), il settore delle telecomunicazioni (2 progetti per 222.000 euro complessivi, a cui la Regione ha dato 54.000 euro) e quello idrico (2 progetti, costo totale 111.000 di
cui 81.000 dalla Regione).
Tutto ciò fa salire a 244 il numero dei progetti delle comunità montane finanziati per il periodo 2004-2007 dalla Regione Toscana con oltre 12 milioni e mezzo di euro. Il totale
di investimenti complessivi attivati raggiunge la cifra di 50 milioni e 500 mila euro.
‘La prova del nove -interviene Oreste Giurlani, presidente di Uncem Toscana – che le Comunità montane rappresentano non solo una semplice unione di comuni, ma un ente capace di portare
avanti in maniera coordinata, concertata e corretta, le politiche per la montagna».

Lorenza Pampaloni

Leggi Anche
Scrivi un commento