Commercio estero: timidi segnali di ripresa per il settore agricolo

Il dato di novembre sulle esportazioni è sicuramente positivo per il settore agricolo, anche perché comporta un miglioramento della bilancia commerciale agricola il cui passivo
è passato da -4.928 (gennaio-novembre 2006) a -4.867 milioni di euro (gennaio-novembre 2007), quindi una riduzione di 61 milioni di euro, è quanto sottolinea la Cia-Confederazione
italiana agricoltori in merito ai dati Istat di novembre sul commercio estero.

Le esportazioni italiane -aggiunge la Cia- di prodotti dell’agricoltura e della pesca hanno registrato, con riferimento a novembre 2007 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, un tasso
di incremento del 18,3%, decisamente al di sopra del dato relativo al totale delle esportazioni italiane aumentate del 6,4%.

A fronte di un aumento delle esportazioni -evidenzia la Cia- si registra un incremento consistente anche delle importazioni agricole ( 11,1%).
Va comunque considerato -conclude la Cia- che l’aumento delle esportazioni così come delle importazioni agricole va in gran parte attribuito all’aumento dei prezzi dei prodotti
alimentari e quindi alla crescita in valore e solo in minima parte all’aumento delle quantità esportate.

Leggi Anche
Scrivi un commento