Commercio estero, a gennaio 2009 il comparto agricolo – alimentare dà segnali di tenuta

Commercio estero, a gennaio 2009 il comparto agricolo – alimentare dà segnali di tenuta

Nel mese di gennaio 2009, il bilancio dell’interscambio complessivo, Italia/Mondo, ha confermato le difficoltà che già si erano manifestate con i risultati d’inizio anno rilevati
sui mercati al di fuori della Unione europea. Lo sottolinea che rileva come quasi tutti i settori di attività economica abbiano presentato andamenti tendenziali negativi, che, tuttavia,
per il comparto agricolo – alimentare sono stati più contenuti.

Rispetto a gennaio 2008 – fa presente Confagricoltura – le esportazioni verso il mondo dei prodotti agricoli allo stato naturale sono calate del 10,4%, mentre quelle dei prodotti alimentari
trasformati si sono ridotte solo del 5,3%, molto meno, rispetto alla diminuzione del 25,8% per il complesso dei settori di attività economica. E’ migliorato anche il disavanzo del saldo
commerciale del comparto agricolo – alimentare, sceso da 843 milioni di euro di gennaio 2008 a 631 milioni di euro di gennaio 2009, grazie anche alla diminuzione delle importazioni sia dei
prodotti agricoli naturali (-23,3%) che trasformati (-6,4%).

Con riferimento all’area dei paesi UE, Confagricoltura rileva inoltre che le esportazioni dei prodotti alimentari trasformati sono aumentate dell’1,1%, in controtendenza con la forte riduzione
registrata in tale area per tutti i settori di attività economica (-22,9%).

Questi dati confermano, ad avviso di Confagricoltura, il carattere strategico del sistema agricolo – alimentare in relazione alle politiche internazionali per la garanzia della sicurezza e
dell’approvvigionamento alimentare.

Leggi Anche
Scrivi un commento