Combinazioni corrette di cibi per ottenere il massimo dagli alimenti by Bioimis

Combinazioni corrette di cibi per ottenere il massimo dagli alimenti by Bioimis

              Vedi altri articoli: Buon Cibo = Buona Salute – clicca qui

Buon cibo = Buona salute
Rubrica a cura di Bioimis

Combinazioni di cibi corrette per ottenere il massimo dagli alimenti

Molti sono gli alimenti che presentano un buon apporto di nutrienti, ma pochi sanno che alcune combinazioni di alimenti possono aumentare gli effetti positivi sulla salute.
Si tratta proprio di sinergia dei nutrienti, quando le combinazioni specifiche di nutrienti sono biologicamente molto più efficaci rispetto all’azione dei singoli elementi.
Associare correttamente i cibi a tavola permette, anche, di migliorare la biodisponibilità e l’assorbimento dei nutrienti contenuti in essi e aumenta l’energia e la vitalità durante la giornata.

Ecco alcuni abbinamenti positivi:

1. Legumi e cereali: i legumi sono ottime fonti di alcuni aminoacidi essenziali, come lisina e triptofano. I cereali, invece, contengono la metionina, che è scarsa nei legumi. L’associazione di legumi e cereali è consigliata proprio perché può fornire un apporto di aminoacidi essenziali il cui valore biologico è paragonabile a quello delle proteine animali.

2. Olio extra vergine di oliva e pomodori: l’olio extravergine consente al licopene presente nei pomodori di essere assorbito meglio; questo perché gli acidi grassi contenuti nell’olio rendono questi antiossidanti più biodisponibili.

3. Limone e vegetali: la vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro non-eme, presente nei vegetali. Il consiglio è di condire gli spinaci, i legumi, i cavoli con tanto succo di limone.
Oltre all’assorbimento del ferro, la vitamina C aumenta anche l’effetto antiossidante del tè verde, di conseguenza, è sempre meglio spruzzare del succo di limone nella tazza del tè.

4. I vegetali con le spezie e le erbe aromatiche: oltre a valorizzare il sapore, le spezie e le erbe abbinate agli alimenti vegetali mantengono ed esaltano le loro proprietà. Secondo il British Journal of Nutrition, l’utilizzo di spezie ed erbe aromatiche in abbinamento alle verdure crude, ad esempio all’insalata, amplifica l’effetto antiossidante delle verdure.

5. L’aglio e i finocchi: si rafforzano a vicenda creando una sinergia che va a contrastare le malattie degenerative. Inoltre, l’anetolo contenuto nel finocchio elimina l’alito cattivo che può causare l’aglio.

6. Il pesce e il cavolo: la sinergia tra il sulforafano, presente nei vari tipi di cavoli, e il selenio, contenuto nel pesce, crea una potente azione antiossidante, agendo sulla prevenzione contro alcune forme di tumore.

Gli effetti sinergici degli alimenti dimostrano come il cibo fornisce al corpo precise informazioni. Il cibo, infatti, è in grado di esercitare effetti positivi o negativi sul DNA.
Mangiare correttamente farà, quindi, funzionare l’organismo in modo corretto.

Bioimis ti accompagna nelle giuste scelte alimentari, per stare in forma e in salute!

 

Articolo a cura di Bioimis
in esclusiva per Newsfood.com
Riproduzione riservata

==========================================

BioimisQuesta rubrica –Buon cibo = Buona salute–  di proprietà di Newsfood.com è curata in esclusiva da esperti nutrizionisti BIOIMIS, e ha l’intento di dare le nozioni necessarie per far conoscere le qualità intrinseche dei cibi e i loro effetti. Propone anche ricette salutari e consigli, affinchè ognuno di noi, in modo consapevole, possa decidere della sua vita e di quella dei suoi cari.
Dipendentemente dai tempi e dallo spazio, la redazione di Newsfood.com, in collaborazione con gli esperti nutrizionisti, cercherà di dare risposte ai quesiti di chi vorrà approfondire gli argomenti trattati.
Per contatti e info Clicca qui

*Bioimis = origini della Vita
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento