Combattere la crisi tornando alle origini

Combattere la crisi tornando alle origini

Piccola o grande che sia, una crisi economica è un momento di difficoltà.

Le peggiori sono quelle che colpiscono un Paese sconfitto alla fine di una guerra (come l’Italia post 1945) costretto a ricostruire tutto da capo, ma anche i momenti di recessione come quello
attuale lasciano un segno negativo.

Allora, per combattere la crisi si può tornare alle origini. Si può cioè rendersi il meno dipendenti possibili dall’esterno, re-imparando le basi (pratiche ma forse anche
teoriche) della vita.

A tale scopo, può risultare utile “Manuale della vita naturale”, scritto da Alain Saury ed edito da Arianna.

Nelle circa 500 pagine dell’opera si trova condensata l’esperienza e la filosofia di quello che molti ritengono il più grande portavoce di un’ecologia concreta ed intelligente.

Saury insegna come cavarsela da soli, sia che le ragioni siano pratiche (risparmiare tagliando le spese) o teoriche (capire “di persona” uno stile di vita senza fronzoli). Ecco allora le
istruzioni per ricavare il sapone dalle piante, la farina dalle graminacee, i colori dai vegetali e poi come fare la carta, riconoscere erbe e funghi, costruire forni, lavorare l’argilla,
preparare formaggi e pane, conservare gli alimenti, realizzare vestiti, lavorare il legno, allevare animali, produrre bevande fermentate come vino, birra, aceto; preparare il fuoco, trovare
l’acqua e depurarla.

Alain Saury, “Il manuale della vita naturale. Guida pratica all’autosufficienza”, Arianna Editrice 2008, 446 pagine, 28 Euro.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento