Codacons: «Ferrovie in Borsa? I vertici di Trenitalia danno i numeri…»

L’intervista di oggi al Corriere Economia dell’Amministratore Delegato delle Ferrovie, Mauro Moretti, lascia stupefatti, soprattutto per la mancanza di reazioni: «ora Moretti – dichiara
il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi – vuole scaricare sul mercato le inefficienze della rete e del servizio ferroviario.

Ossia, da una parte conta di mettersi in tasca i milioni di euro di aiuti di Stato che ogni anno o quasi vengono erogati per far camminare i treni dalla comunità, dall’altra con quei
soldi va in Borsa e, aumentando le tariffe con i trucchi dell’eliminazione dei treni interregionali e intercity, fa arricchire gli azionisti privati. Insomma – prosegue Rienzi – un bel progetto
per passare soldi degli utenti (costretti a pagare Trenitalia in mancanza assoluta di concorrenza sulla rete) e dei cittadini (che sborsano gli aiuti di Stato), ai fortunati azionisti. Vuoi
vedere che già alcune banche sono pronte a comprare queste azioni?»

Leggi Anche
Scrivi un commento