Cioccolato, protezione contro l’ictus

Cioccolato, protezione contro l’ictus

Sporcherà le dita, farà ingrassare e quant’altro, ma il cioccolato è potenziale difesa del cervello contro l’ictus.

Lo afferma una ricerca del Karoliska Institutet (Svezia), diretta dalla dottoressa Susanna Larsson e pubblicata su “Neurology”.

Il lavoro è iniziato con la selezione di 37.000 volontari, di cui per 10 anni sono stati controllati alimentazione e salute. In particolare, il campione è stato diviso in
sottogruppi, a seconda della quantità di cioccolato consumato: massimo, 63 grammi a settimana (più di una stecca), minimo quelli che non ne consumavano affatto.

L’incrocio dei dati ha detto come quelli che consumavano di più avevano meno rischio (-17%) di essere colpiti da ictus. Secondo i ricercatori, il cioccolato fornisce flavonoidi,
antiossidanti dalle proprietà anti-infiammatorie ed anti-coagulanti: sarebbero loro i responsabili dell’effetto protettivo rivelato. E, concludono gli esperti, il cioccolato al latte ha
portato maggiori benefici rispetto al fondente.

Commentando la ricerca, i medici svedesi hanno visto positivamente l’effetto protettivo: tuttavia, hanno fatto notare come un alimento come il cioccolato debba essere sempre consumato con
moderazione.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento