FREE REAL TIME DAILY NEWS

Carlin Petrini Nomination Premio Nobel 2015: firma anche tu

Carlin Petrini Nomination Premio Nobel 2015: firma anche tu

By Giuseppe

Carlin Petrini 2 images images-1 images-2 images-8 images-7 CIBOELIBERTA_PETRINI_570X250 Carlo Petrini images-5 images-4

 

Sostieni la sua candidatura, firma qui

 

Carlin Petrini Nobel 2015
Se anche tu conosci l’operato di Carlin Petrini e ritieni che possa meritare il Premio Nobel per la Pace, o in alternativa il Nobel per l’Economia, per ciò che ha fatto e per aver ridato la dignità di essere un Contadino, un Artigiano, un Pescatore, un Operaio, un lavoratore umile ma essenziale per l’Economia di ogni Paese del Mondo 

 

Carlin Petrini
Carlin Petrini

Questa è il testo pubblicato su Change.org

indirizzato al Comitato per il Nobel norvegese

Assegnare il Premio Nobel per la Pace/l’Economia 2015  a Carlin (Carlo) Petrini: Fondatore Slow Food, Terra Madre

A Oslo il 10 dicembre, il giorno in cui  morì Alfred Nobel avvenuta nel 1896,  ci sarà la premiazione ufficiale dei Premi Nobel per la Pace 2014 a Malala Yousafzay e Kailash Satyarthi, attivista indiano per i diritti dei bambini ed alla ragazza pachistana ferita dai talebani per la sua lotta per l’istruzione femminile.
Per l’Economia sarà assegnato a Jean Tirole, “uno degli economisti più influenti del nostro tempo”.

In particolare, Tirole ha il merito di aver “reso chiaro come comprendere e regolare i mercati in cui ci sono poche aziende potenti”. Tirole è  il direttore della fondazione Jean-Jacques Laffont della Toulouse School of Economics, nonché direttore scientifico dell’Istituto di economia industriale (IDEI) di Tolosa. Oltre agli studi sull’economia industriale, Tirole si occupa di micro e macroeconomia, della teoria dei giochi, della teoria bancaria e finanziaria.
“Da metà degli anni ’80 in avanti, Jean Tirole ha dato nuova vita alla ricerca di questo tipo di fallimenti di mercato”, ha affermato l’Accademia, aggiungendo che il suo lavoro ha una forte influenza su come i governi gestiscono le fusioni o i cartelli e come dovrebbero regolari i monopoli. “In una serie di articoli e libri, Jean Tirole ha presentato una struttura generale per identificare tali politiche e l’ha applicata a un numero di industrie, da quelle delle telecomunicazioni a quelle bancarie”, prosegue l’Accademia.

Perché riteniamo che Carlin Petrini possa essere meritorio di un Premio così prestigioso:

Semplicemente perché già 25 anni fa, nel 1989, ha dato inizio ad un progetto che sembrava di impossibile realizzazione. Mentre Jean Tirole ha studiato e documentato l’evolversi dei cambiamenti socio-economici, Carlin Petrini ha cercato di trovare da subito delle soluzioni per salvaguardare ciò che era in pericolo di estinzione: la microeconomia familiare, l’importanza della Terra e la dignità degli anelli deboli, partendo dalla tutela delle nicchie agroalimentari e di cultura popolare dell’Italia con Slow Food in primis, per poi arrivare al Terra Madre Day che viene celebrato contemporaneamente in oltre 150 Paesi del Mondo.

La giornata dedicata al Terra Madre Day è proprio il 10 dicembre.

In questi ultimi 25 anni, quanti sono i prodotti -cibi della tradizione- che sarebbero spariti dalla tavola delle famiglie italiane e di tutto l mondo, a causa della globalizzazione e “l’esigenza” dell’industria agroalimentare? A rischio non ci sono solo prodotti agricoli ma anche razze animali e nuclei etnici di persone che hanno il bisogno di ritrovare la dignità di vivere.
Questo vale per chi abita i territori più sperduti, distante dalla nostra “civiltà”  ma anche e soprattutto per chi oggi “non è dottore” e ha i calli alle mani. Sono costoro che da secoli formano il tessuto economico della società. Sono i contadini, i pescatori, gli artigiani, gli operai… che hanno diritto alla loro dignità. Senza di loro anche i grandi finanzieri, non potranno fare altro che “cucinare le loro banconote” o cercare un “piatto di cibo” da un Bancomat.

Qualche tempo fa un missionario di pace voleva “insegnare a pescare” a un ragazzo di una tribù in Nigeria…Il ragazzo: -“Grazie Padre, forse con la vostra tecnica moderna potrei pescare molti pesci e diventare ricco ma preferisco prendere dal fiume e dalla terra solo ciò che mi è necessario. Ciò che ci fa allontanare dalle nostre radici è il taglio delle foreste, la impossibilità di essere liberi di gestire le risorse che la Natura  ci regala ogni giorno”.

Links utili:

https://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Petrini_(gastronomo)

Carlo Petrini tra le «50 persone che potrebbero salvare il …
10 gen 2008 – Carlo Petrini, fondatore e presidente di Slow Food, è tra le 50 … Bartolomeo I. E poi premi Nobel, biologi, attivisti, imprenditori, ma anche gente …

Carlo Petrini al VII Congresso Nazionale Slow Food tra …
15 mag 2010 – Da Arcigola ai vertici del potere del gusto. E’ al vertice del successo e la sua rivoluzione lo porterà al Premio Nobel, se non si lascerà …

Se fossi nato a Bra mi farei tatuare una chiocciolina in fronte …
11 dic 2010 – Per vedere il saluto di Carlo Petrini in occasione del Terra Madre Day: …. già scritto in articoli precedenti che Carlin Petrini è in Odore di Nobel”, …

Oscar Farinetti e Carlin Petrini in Paradiso da Peppe Zullo
05 ott 2011 – … Farinetti (il mercante di utopie…realizzabili) e anche Carlin Petrini (colui che il sottoscritto ha individuato come potenziale Premio Nobel per …

Salone del Gusto 2014: un successo annunciato – Petrini …
27 ott 2014 – Carlin Petrini ha ideato e costruito questo grande canale collettore che è …. Merita un ragionamento serio l’attribuzione del Nobel per la pace a …

 

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore
Newsfood.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: