Cancro ai polmoni: la soia potenzia la radioterapia

Cancro ai polmoni: la soia potenzia la radioterapia

La soia contiene isoflavoni, in grado di potenziare la radioterapia impiegata per combattere il cancro ai polmoni.

La tesi proviene da una ricerca della Wayne State University School of Medicine (sezione Dipartimento di Radioterapia) e del Karmanos Cancer Institute, diretta dalla dottoressa Gilda Hillman e
pubblicata sul “Journal of Thoracic Oncology”.

Gli scienziati si sono basati su indagini precedenti, che avevano concluso come la genisteina (isoflavone della soia) fosse efficace contro il tumore ai polmoni.

Allora, la squadra della Hilman ha fatto un passo ulteriore, creando una miscela di tre isoflavoni: oltre alla genisteina, anche la daidzeina e la gliciteina. La miscela è stata poi
impiegata in test di radioterapia sperimentale. In base all’osservazione, gli isoflavoni aumentano l’azione delle radiazioni sulle cellule infette e nel contempo proteggono i tessuti sani.

Secondo gli esperti, gli isoflavoni mettono in pratica una doppia caratteristica: da un lato “Agiscono anche come antiossidanti nei tessuti normali, proteggendoli dai danni accidentali della
radioterapia”. Dall’altro, inibiscono i sistemi di auto-conservazione delle cellule cancerose, rendendole preda della terapia

FONTE: Singh-Gupta, Vinita; Joiner, Michael C.; Runyan, Lindsay; Yunker, Christopher K.; Sarkar, Fazlul H.; Miller, Steven; Gadgeel, Shirish M.; Konski, Andre A.; Hillman, Gilda G., “Soy
Isoflavones Augment Radiation Effect by Inhibiting APE1/Ref-1 DNA Repair Activity in Non-small Cell Lung Cancer”, Journal of Thoracic Oncology. 6(4):688-698, April 2011. doi:
10.1097/JTO.0b013e31821034ae

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento