Le unghie del piede quantificano il rischio cancro ai polmoni

Le unghie del piede quantificano il rischio cancro ai polmoni

Osservare le unghie dei piedi può dare informazioni sulla possibile comparsa del cancro ai polmoni.

E’ l’idea difesa da una ricerca dell’Università della California, diretta dal professor Wael Al-Delaimy e pubblicata sul “American Journal of Epidemiology”.

Gli esperti americani hanno selezionato un campione di 800 soggetti, sia malati che non, compiendo analisi ed osservazioni sul loro organismo. Così facendo, è emerso come la
nicotina si depositasse nelle unghie dei piedi, sopratutto dell’alluce. Gli studiosi spiegano ciò con le caratteristiche degli organi in questione: le unghie delle estremità
inferiori crescono lentamente e durante il loro sviluppo diventano memoria e “riassunto” dell’esposizione al fumo.

I ricercatori ipotizzano la creazione di test che sfruttino tale particolarità per definire meglio lo status del paziente, in relazione alla nicotina ed al conseguente rischio di tumore
ai polmoni. Secondo il professor Al-Delaimy, tali “test delle unghie” saranno più efficaci e precisi dei sistemi attuali, come l’esame delle urine.

FONTE: Wael K. Al-Delaimy and Walter C. Willett, “Toenail Nicotine Level as a Novel Biomarker for Lung Cancer”, Risk Am. J. Epidemiol. kwq446 first published online March 2, 2011
doi:10.1093/aje/kwq446

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento