Cambiare operatore telefonico sarà più rapido

Tempi di attesa ridotti per cambiare gestore telefonico e mantenere lo stesso numero: lo ha stabilito l’Autorità per le Comunicazioni.

Cresce del 33 per cento, infatti, il numero minimo di richieste che gli operatori «donanti» (quelli che cedono il cliente) sono obbligati a esaudire ogni giorno.

Il cambio di operatore, con mantenimento del vecchio numero, pone il problema del riconoscimento: chi chiama un numero non può più identificare con certezza, attraverso il
prefisso, l’operatore e la tariffa corrispondente. Per questo l’AGCOM ha ipotizzato la possibilità di far apparire, sul display di chi chiama, il nome dell’operatore che gestisce la sim
della persona a cui si telefona.

Leggi Anche
Scrivi un commento