Buone notizie per le ex-aziende bieticole: parte la riconversione

Firenze – Buone notizie per i bieticoltori, o ex, della regione: «Finalmente -commenta la Cia Toscana- è stato messo in atto l’impegno presto dalla Regione Toscana sulla
riconversione dell’ex zuccherificio di Castiglion Fiorentino».

La Confederazione italiana agricoltori accoglie con soddisfazione la pubblicazione del bando che offre ai produttori bieticoli toscani la possibilità per riconvertire le strutture e
potersi reinserire nel mercato con rinnovato vigore.

«Con l’accordo sottoscritto per la riconversione -sottolinea Giordano Pascucci, presidente della Cia regionale- la Regione toscana aveva assunto degli impegni precisi che adesso stanno
prendendo forma», come da tempo auspicato dalla Cia.

«Con il bando -prosegue Pascucci- saranno a disposizione 3 milioni e 700 mila euro a sostegno di tutte quelle aziende agricole che hanno dovuto cessare l’attività bieticola e
dovranno necessariamente riconvertire la propria attività».

Leggi Anche
Scrivi un commento