Broccoli e cavoli difendono dalle radiazioni

Broccoli e cavoli difendono dalle radiazioni

Broccoli e cavoli contro le radiazioni: grazie ad una loro molecola, aumentano la resistenza del corpo, potendo così essere impiegati per le vittime dei disastri nucleari ma anche per
aiutare i malati soggetti a radioterapia.

Questa la scoperta principale di una ricerca del Georgetown Medical Center (USA), diretta dal dottor Eliot Rosen e pubblicata su “PNAS”.

Gli scienziati sono partiti dal di-indolilmetano (Dim 10): contenuta in tutte le crucifere, la molecola è conosciuta per i suoi effetti contro il cancro.

In cerca di ulteriori effetti, i ricercatori hanno lavorato con topi da laboratorio, divisi in due gruppi: tutti i roditori hanno subito dosi mortali di raggi gamma, ma solo quelli del primo
gruppo hanno ricevuto iniezioni quotidiane di Dim 10. Dopo 2 settimane di trattamento, i topi del secondo gruppo (niente iniezioni) erano tutti morti, mentre quelli del primo erano
sopravvissuti per 30 giorni dopo la dose di radiazioni. In particolare, il Dim 10 limitava il calo di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine, primo danno delle radiazioni sugli organismi
degli animali.

Un secondo esperimento, sempre svolto su ratti da laboratorio, ha permesso di concludere come la molecola ha effetto protettivo se assunta 24 ore prima o 24 ore dopo l’esposizione.

Secondo il dottor Rosen, nonostante siano necessari approfondimenti, il Dim 10 “Potrebbe proteggere i tessuti sani in pazienti sottoposti a radioterapia per il cancro, ma potrebbe anche
proteggere le persone dalle conseguenze letali di un disastro nucleare”.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento