Bio Boom, aumentano i consumi ed il fatturato

Bio Boom, aumentano i consumi ed il fatturato

Il biologico esce dalla nicchia per diffondersi: da amore di pochi ad abitudine comune, che entra nelle scuole ed in altre strutture pubbliche.

A dirlo è Coldiretti, che traccia l’andamento del settore dal 2006 ad oggi. Solo nel 2011, gli alimenti amici della Terra hanno ottenuto un aumento del 13%, mentre l’alimentare
tradizionale è calato del 2%. A livello di locali, i ristoranti bio sono cresciuti del 24%, stesso discorso per gli agriturismi (+11%) e le scuole (+10%).

E se poi si analizza la situazione internazionale, spicca il ruolo dell’Italia, capace di coprire da sola il 15% del fatturato dell’Unione Europea ed il 5% di quello mondiale.
Più concretamente, spiega Cia, “Più di 3 miliardi l’anno, una fetta significativa dei 20 miliardi che rappresentano il valore del comparto in Europa e dei 55 miliardi a livello
mondiale”.

In quest’ottica di eccellenza diventa ancora più importante l’accordo di partenariato appena concluso con gli Stati Uniti. In base al documento, le piccole-medie imprese agricole
italiane possono esportare sul suolo americano senza la doppia certificazione (normativa italiana-normativa europea) ed il seguente duplice costo, su spese, ispezioni e pratiche.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento