Biella, Malpensa: il consiglio approva un ordine del giorno

Biella – Un ordine del giorno sull’ipotesi di ridimensionamento dei collegamenti a lungo raggio sull’aeroporto di Malpensa è stato approvato ieri dal consiglio provinciale, lo ha
presentato il consigliere della Lega Nord Roberto Simonetti, per chiedere al presidente della Provincia di impegnarsi su 3 fronti: manifestare la contrarietà della Provincia a
concentrare i finanziamenti sull’aeroporto di Fiumicino; invitare la presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso a cercare sinergie con altri presidenti delle regioni del nord per
integrare i rispettivi sistemi aeroportuali; ad attivarsi per modificare il piano relativo ad Alitalia.

Su quest’ultimo punto, infatti, alcuni parlamentari hanno proposto di istituire un fondo di garanzia per sostenere il reddito dei lavoratori, le compensazioni ai danni degli enti locali, il
mantenimento dei livelli occupazionali e degli investimenti per le infrastrutture.
Nel documento si legge, tra l’altro, che il nuovo piano industriale di Alitalia farebbe registrare «importanti cambiamenti relativi al posizionamento competitivo dell’azienda, con effetti
dannosi per l’intero sistema del trasporto aereo nazionale».

In sostanza, il «ridimensionamento delle attività sull’aeroporto di Malpensa rappresenta quindi un serio e reale ostacolo al rilancio competitivo della compagnia aerea
Alitalia» e «un reale ostacolo allo sviluppo del sistema aeroportuale del nord Italia».
Di qui le richieste del consigliere Simonetti, recepite dall’intero consiglio provinciale.

Leggi Anche
Scrivi un commento