Baldo Speziale, la via delle erbe

Baldo Speziale, la via delle erbe

Conoscere e godere del meglio della natura è un’arte. Arte che dal 21 al 29 agosto sul Monte Baldo viene declinata al potere taumaturgico di piante ed erbe.
Già il titolo della rassegna è significativo: Baldo Speziale, ossia montagna dove la flora riserva straordinari segreti curativi. Baldo Speziale nasce dalla preziosa
eredità trasmessa dal Fiore del Baldo e vede uniti i centri di Ala, Avio, Brentonico e Nago con un programma ricco di eventi; si va dall’andar per malghe, alle escursioni guidate tra le
erbe officinali, ai segreti culinari delle erbe, al rapporto tra musica e natura, convegni, seminari, mercatini…

Una serie di iniziative incentrate sull’offerta turistica e ambientale del territorio del monte Baldo che offriranno non solo l’opportunità per sperimentare un contatto diretto con la
natura alla scoperta delle innumerevoli specie di fiori e piante presenti ma saranno anche occasione per conoscere scorci inediti di straordinaria bellezza come l’affascinante terrazza sul lago
di Garda e sulla valle dell’Adige che non a caso viene chiamata Fiordo delle Alpi.

Il bastione del monte Baldo è unicum nel panorama delle Alpi centro orientali. Essendo una delle zone più calde ha prodotto una ricchezza floristica straordinaria: 390 chilometri
quadrati ospitano il 43% dell’intera flora alpina. Le glaciazioni non hanno sommerso questo territorio, permettendogli di diventare zona di rifugio e differenziazione, con molte specie
endemiche, studiate fin dall’antichità. Una sorta di “arca di Noè” botanica che ora il Patto del Baldo Garda e l’Apt Rovereto Vallagarina intendo valorizzare in una otto giorni
dove si potranno apprendere le virtù delle piante officinali, il loro utilizzo, le proprietà terapeutiche, le peculiarità alimentari, l’uso nella cosmesi. E accanto alla
conoscenza di erbe e fiori curativi vi saranno momenti di gastronomia, musica, passeggiate nei prati, visite nelle malghe…

La kermesse è stata presentata nei giorni scorsi alla stampa nazionale e ha già ricevuto ottimi consensi sulle riviste di settore. Ora è tempo di conto alla rovescia.

Gli eventi prenderanno il via il 21 agosto nella zona della Lessinia sopra Ala con un concerto inserito nel programma Andar per Malghe, a cui seguirà “Di malga in malga, tra voci,
profumi e sapori” domenica 22 agosto nelle malghe del Baldo, da Avio a Brentonico. Nel centro storico di Brentonico ci sarà “Il mercato degli speziali” che proporrà le “herbette”,
mentre i segreti degli speziali si potranno apprendere nei laboratori: da quelli dei dolci realizzati con erbe officinali, spezie e frutti di bosco, a quello per la produzione base di creme a
base di cera d’api ed essenze e laboratorio di conoscenza e preparazione del rimedio con l’utilizzo dei fiori di Bach.

L’aspetto scientifico sarà curato dai convegni che verteranno su temi di attualità quali lo sviluppo di un’economia di montagna con la coltivazione delle erbe officinali e i
rimedi naturali, opportunità e rischi. (Per la partecipazione ai convegni scientifici è possibile chiedere l’accreditamento alla Ecm per biologi, farmacisti, medici.)
Contestualmente vi sarà la mostra “erbe officinali e salute nei secoli” in collaborazione con il Museo Civico di Rovereto e Aboca Museum di Sansepolcro (AR).

Per il piacere del palato “Cooking class”: a tavola con le erbe, corso di cucina e “Erbe nel piatto”, con le proposte dei ristoranti dell’Altopiano dove assaggiare la cucina ed i prodotti
gastronomici aromatizzati alle erbe.

Per il piacere della mente “Erbe nella carta”, libri, riviste, immagini oggetti artistici che hanno per soggetto le piante e i fiori officinali presso la biblioteca civica.

La settimana sarà animata anche da spettacoli di teatro, danza e musica realizzati nel cortile di Palazzo Baisi e nel fine settimana lungo la via del centro spettacoli di strada animati
da artisti, musicisti, attori basket.

Il tutto nella suggestiva cornice del Monte Baldo, camminando tra prati e sentieri dove fioriscono rododendri, orchidee, nigritelle, genziane, anemoni, a ricordarci che nella cromoterapia il
verde è il colore dell’armonia. Aiuta il sistema nervoso e il cuore, allevia il mal di testa e pare curi persino la calvizie. Anche per chi non ci crede, un bagno di natura ha effetti
positivi misurabili su corpo e mente. Ci si lascia alle spalle il traffico, il rumore delle città per godere in relax e silenzio i doni della natura.

PER INFORMAZIONI:

www.baldospeziale.it

Patrizia Belli | Capo Ufficio Stampa | Email: patrizia@baldospeziale.it

Lucia Del Favero | Pr & Comunicazione – Media Manager | Mobile: (+39) 393.8119892 | Email: lucia@mediaplan.tvpress@baldospeziale.it

Redazione NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento