Assolatte fa chiarezza: nessun rischio con i prodotti industriali

In merito a quanto riportato dalla stampa sull’indagine della magistratura sul riutilizzo di scarti di formaggi, Assolatte ricorda che l’azienda incriminata era sotto inchiesta da molto tempo,
che i prodotti in questione sono stati posti sotto sequestro due anni fa e che lo stabilimento è stato definitivamente chiuso nel giugno del 2007.

I prodotti in commercio sono quindi sicuri.

Non possiamo che attendere l’esito delle indagini della magistratura, fiduciosi che servano a fare chiarezza sulla questione.

Le imprese del sistema Assolatte rappresentano il fior fiore del made in Italy nel mondo e investono milioni di euro ogni anno per garantire la qualità e la sicurezza dei prodotti
lattiero caseari in commercio.

“E’ l’ennesima dimostrazione che il sistema dei controlli del nostro Paese – anche questa volta – ha funzionato: ha sequestrato immediatamente i prodotti pericolosi ed ha bloccato
l’attività di chi metteva a rischio la salute dei consumatori creando peraltro danni d’immagine alle nostre aziende”.

Per produrre formaggi come quelli che tutto il mondo ci invidia, non si possono che usare materie prime di qualità.

Pur nel doveroso rispetto del diritto di informazione, invitiamo tutti alla dovuta prudenza per evitar di gettare discredito sulle aziende serie del paese.

Leggi Anche
Scrivi un commento