Aosta: A breve la consegna delle “Pouette”dell'Unicef ai nati nel 2008

Aosta: Nel Salone Ducale del Municipio il sindaco Guido Grimod consegnerà le “Pouette” ai nati nei mesi di agosto, settembre e ottobre nel Comune di Aosta.

L’iniziativa rientra nel progetto “Per ogni bimbo nato, un bimbo salvato”, ideato dall’Unicef a sostegno del Terzo mondo e promosso in Valle d’Aosta dal
Celva con l’adesione dell’Amministrazione del capoluogo.

In sostanza, è previsto il dono, ad ogni bambina e bambino che vengono al mondo nel 2008, di una “Pouetta”, una bambola dell’Unicef interamente cucita a mano.
Questo dono sottintende un significato più ampio: per ogni “Pouetta” consegnata, infatti, un bambino di un Paese del Terzo mondo riceve un ciclo completo di
vaccinazioni contro sei malattie mortali dell’infanzia.

«La nascita di una nuova vita – commenta il sindaco Grimod – è un evento gioioso e indimenticabile per una famiglia. Anche per le istituzioni, un nuovo nato
rappresenta un valore prezioso, poiché incarna il futuro della comunità ed è quindi, per l’Amministrazione comunale, motivo di attenzione e destinatario di
alcuni tra i più significativi servizi erogati. Proprio per questo valore positivo, il Comune di Aosta ha salutato con piacere, aderendovi con convinzione, l’iniziativa,
promossa dal Consorzio degli Enti Locali della Valle d’Aosta ed attuata dall’inizio di quest’anno».

Leggi Anche
Scrivi un commento