Al via vaccinazione per l'influenza nel Lazio

Roma, 15 Ottobre 2007 – Parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2007-2008 per la quale la Regione Lazio ha stanziato 15 milioni di euro, quest’anno l’offerta è stata
ampliata con un’ulteriore protezione della popolazione adulta contro lo pneumococco (in particolare pazienti ricoverati nelle strutture residenziali, semiresidenziali o di lungodegenza e coloro
che sono affetti da malattie renali o che sono sottoposti a dialisi).

Il Sistema di sorveglianza delle meningiti batteriche ha infatti evidenziato che, in Italia e nel Lazio, lo pneumococco è la prima causa di meningite batterica.

La campagna vaccinale, del tutto gratuita, che si svolge da oggi al 31 dicembre, è rivolta agli over 65 ed alle categorie a rischio come, ad esempio: i bambini di oltre 6 mesi di
età affetti da patologie croniche a carico dell’apparato respiratorio,cardio-circolatorio, metabolico, renale, da patologie neurologiche e neuromuscolari; gli adulti con patologie
croniche o oncologiche; donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza durante la stagione epidemica; pazienti di qualsiasi età ricoverati nelle strutture dilungodegenza;
medici e personale sanitario di assistenza; i familiari di soggetti ad alto rischio; il personale delle forze dell’ordine; personale

delle scuole e case di riposo; addetti ai servizi di interesse pubblico; allevatori, veterinari pubblici e libero professionisti.

L’obiettivo di copertura vaccinale che la Regione Lazio intende raggiungere coincide con quello stabilito dal ministero della Salute che individua nel 75% il tettominimo da ottenere, sia nella
popolazione anziana, sia sui soggetti che rientrano nelle categorie a rischio.

Leggi Anche
Scrivi un commento