Agrumi, le fibre combattono i tumori

Agrumi, le fibre combattono i tumori

Agrumi: classici d’estate, capaci di contrastare il cancro grazie alle loro fibre.

Questo, in sintesi, il nucleo di una ricerca dell’Indiana
University, diretta dal dottor Isaac Eliaz e pubblicata sul “American Journal of Pharmacology and Toxicology”.

Eliaz e compagni sono partiti da indagini precedenti: queste erano focalizzate sulla pectina, sorta di colla a base di fibre, dimostratasi capace di ridurre l’infiammazione, causa ed alleata
del cancro. Nonostante questo vantaggio, le pectina è composta da fibre grandi, che vengono perciò assorbite con difficoltà dal corpo umano.

Perciò, il team dell’Indiana si è concentrato su un composto creato in laboratorio, che trasforma la pectina in catena molecolari più leggeri. Secondo il capo-ricercatore,
questo rendere la pectina valida alleata della chemioterapia, in quanto capace di opporsi alla galectina-3: prive della proteina, le cellule tumorali sarebbero destinate alla fine
dell’angiogenesi, la crescita dei vasi sanguigni, e poi alla apoptosi, la morte cellulare programmata.

Più in dettaglio, il dottore ritiene la pectina modificata particolarmente valida contro il tumore al seno, quello della prostata e del colon.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento